I TRATTAMENTI

 

Fisiokinesiterapia

La fisiokinesiterapia è una branca della medicina riabilitativa che tende a rendere possibile l’acquisizione o il recupero delle funzioni negli individui colpiti da eventi patologici di varia natura congeniti o acquisiti,come può rendere possibile anche una terapia conservativa o di mantenimento. L’attività di fisiokinesiterapia viene svolta sia nel ambiente termale: vasca idroterapica -idrokinesiterapia, che nel ambiente a secco: studi fisioterapici-terapie fisiche e trattamenti manuali, sala kinesiterapica-kinesiterapia attiva con le varie metodiche.

 

Posturologia

 

Idrokinesiterapia

L’utilizzo delle tecniche di kinesiterapia in ambiente termale-idrokinesiterapia vengono svolte nel acqua con la temperatura di 32° – risulta efficacissimo per recuperare la mobilità articolare compromessa non solo dai danni artrosici-patologie degenerative, ma anche in seguito a interventi chirurgici –recupero post operatorio, a traumi ossei, muscolo-scheletrici e nervosi.

L’azione analgesica e rilassante prodotta dalla temperatura elevata dell’acqua calda facilita considerevolmente l’esecuzione delle tecniche di recupero, accelerando la guarigione.

Considerando la postura la miglior risposta del nostro corpo agli stimoli ambientali in relazione al senso di posizione dei segmenti corporei e al senso di equilibrio del corpo su tutti piani nello spazio, possiamo affermare che l’acqua e l’ambiente propriocettivo estremamente stimolante in virtù del fatto che in acqua vengono diminuiti i riflessi tonici posturali.

Il vantaggio è dato dal fatto che funzionando con leggi fisiche diverse, richiede l’attuazione di comportamenti e strategie motorie completamente al di fuori degli automatismi e compensi acquisiti.

Nel nostro ambiente il corpo umano deve prima di tutto contrastare la forza di gravità e generare movimento per compiere azioni; spesso quando si manifestano sovraccarichi funzionali, squilibri muscolari o patologie articolari e muscolo-tendine queste sinergie vengono alterate e certi gruppi muscolari non riescono ad attivarsi nelle sequenze motorie.

 

Terapie fisiche: