Il pilates posturale

Nel 1926, a New York Joseph Hubertus Pilates codificò la tecnica oggi chiamata “”Pilates Method”.

Il metodo Pilates Method nasce come ginnastica a corpo libero (MAT WORK) ed in seguito si avvale di attrezzi specifici dai nomi particolari, quali Universal Reformer, Chair (Big or Eletric Chair, Wunda Chair), Cadillac (Trapeze Table and Tawer), Barrel (Small Barrel, Step Barrel or Spinw Corrector, Large Barrel), Magic Circle, Bean Bag.

L’originalità e la varietà degli esercizi è tale da non annoiare mai la persona che si awicina al metodo Piiates. Le ripetizioni non sono mai lunghe e noiose. Moiti degli esercizi, una volta appresi perfettamente, non superano le tre ripetizioni.

La durata di una lezione è di un ora. L’insieme degli esercizi che possono essere inclusi in tale lasso di tempo permette un completo coinvolgimento di tutto il corpo. Al contrario di moiti programmi di ginnastica, il metodo Pilates segue rigorosamente dei principi basati su una precisa base filosofica e teorica. Non si tratta di una semplice collezione d’esercizi ma di un vero metodo che si è sviluppato e perfezionato in piu di sessant’anni d’uso e osservazione.

La versatilita della tecnica ha permesso il suo utilizzo in campo riabilitativo ortopedico.

Una delle caratteristiche più affascinanti è quella del rapporto personale con il proprio terapista: un trattamento individualizzato, tagliato su misura per le proprie esigenze, giorno per giorno, una grande attenzione agli aspetti psicologici che accompagnano sempre gli atteggiamenti posturali.

Le persone sono stufe di essere considerate numeri anonimi nella folla dei clienti ma vogliono attenzione per la propria individualità e per le specifiche esigenze della propria personalità. Un aspetto fondamentale, pensato da Pilates 60 anni fa, che oggi si dimostra attualissimo.

PRINCIPI FONDAMENTALI DEL METODO PILATES

Scopo principale di J.H. Pilates era quello di rendere le persone consapevoli di se stesse, del proprio corpo e della propria mente. Condurle ad unire corpo e mente in una singola, dinamica e ben funzionante entità.

In un certo senso Pilates cerco di fondere i migliori aspetti delle discipline fisiche occidentali con quelle delle discipline spirituali orientali.

La mente di chi esegue gli esercizi della Tecnica Pilates è diretta verso il corpo, concentrata su ciò che sta accadendo mentre accade; così è possibile comprendere esattamente ciò che la mente ordina di fare al corpo, e imparare a percepire esattamente come si sta muovendo il corpo.

Gli esercizi del metodo Pilates non presuppongono una ripetizione esasperata finalizzata a sé stessa, ma attraverso una logica ripetizione conducono la mente a cooperare con il corpo alla ricerca comune del controllo, della precisione e della fiducia dei movimenti, coordinati con la respirazione

II soggetto che pratica gli esercizi del metodo Pilates non è spettatore di sé stesso, ma partecipa attivamente con il corpo e con la mente a ciò che compie: ” la cosa importante non e ciò che stai facendo, ma come stai eseguendo ciò che fai” era solito dire J.H. Pilates.

Il metodo Pilates ha come scopo quello di portare l’individuo a muoversi con economia, grazia ed equilibri. Per godere dei reali vantaggi di questo metodo è necessario acquistare familiarita con i sei principi base del metodo stesso, ancor prima di affrontare gli esercizi proposti:

1) Concentration – CONCENTRAZIONE

2) Control – CONTROLLO

3) Centering – BARICENTRO

4) Flowing Movement – FLUIDITA’ DEL MOVIMENTO

5) Precision – PRECISIONE

6) Breathing – RESPIRAZIONE

CONCENTRAZIONE (Concentration):

La Concentration è importante affinchè si possano eseguire correttamente gli esercizi richiesti;

è pertanto necessario prestare molta attenzione ad ogni movimento, in quanto ogni parte del corpo ha una sua importanza e nulla quindi deve essere trascurato o ignorato. La concentrazione richiesta nell’eseguire gli esercizi del metodo non si esaurisce tuttavia esclusivamente al movimento ma è estesa a tutto il corpo. E’ importante la consapevolezza della postura mantenuta durante l’esecuzione dell’esercizio.

CONTROLLO (Control):

Attraverso la concentrazione, si deve arrivare ad avere il totale Controllo di ogni movimento.

Nulla nel metodo Pilates è casuale.

Quindi è necessario non solo tenere sotto controllo il movimento relativo all’articolazione interessata nell’esercizio in corso ma contemporaneamente anche la posizione della testa del collo, degli arti superiori, delle dita delle mani, delle spalle, della schiena, del bacino, degli arti inferiori, dei piedi e delle dita dei piedi.

Muoversi senza controllo può portare ad infortunarsi: la Tecnica Piiates insegna ad avere il pieno controllo del proprio corpo ed a non essere esclusivamente al servizio di esso.

Joseph Piiates chiamo il suo metodo “Art of Contrology”. II primo testo redatto da J. Piiates fu intitolato “The return to life Through Contrology” e raccoglieva l’intuizione del maestro attraverso la descizione degli esercizi del Mat Work.

BARICENTRO (Centering):

II baricentro è il fulcro del metodo Pilates sia dal punto di vista fisico sia dal punto di vista stutturale. J.H. Pilates definiva “Powerhouse” (casa della forza) o “Girdle of Strength” (cintura di forza) l’area compresa tra la parte finale della cassa toracica e il bacino. Tale area comprende in una visione frontale i retti addominali, gli obliqui e i trasversi, mentre posteriormente coinvolge i gran dorsali, i quadranti dei lombi e i glutei.

La postura corretta creata dal rafforzamento di tale area puo essere rappresentata da due linee orizzontali che passano una dalle spalle e l’altra attraverso Ie creste ilieche superiori. La “Frame” o “Box” (cornice) che si ottiene, divisa da una linea verticale, la “linea centrale”, rappresenta il giusto equilibrio delle forze.

II lavoro del metodo Pilates viene impostato sulla “linea centrale” e sul controllo del corretto allineamento della cornice.

Il baricentro viene inteso anche come stabilizzazione del bacino attraverso il lavoro sinergico dell’area addominale con quella lombare volta al mantenimento della posizione neutra (Neutral Position)

Un appropriato sviluppo del lavoro sul baricentro significa minor dispendio energetico ed una ridotta incidenza di infortuni e di sintomatologia dolorosa posturale lombare e dorsale.

FLUIDITA’ DEL MOVIMENTO (Flowing Movement) :

Nessun movimento deve essere eseguito in modo rigido e contratto. Così come non deve essere ne troppo rapido ne troppo lento.

Nel movimento ci deve essere armonia, grazia e Fluidità affiancata dal controllo del movimento stesso.

Secondo Pilates la fluidità dei movimenti deriva dalla forza del baricentro.

PRECISIONE (Precision):

La precisione e un altro aspetto fondamentale che deriva dal controllo.

La mancanza di controllo nell’esecuzione di un esercizio porta inevitabilmente alla sua scorretta interpretazione ed esecuzione.

Dalla Precisione dei movimenti origina il bilanciamento del tono delle varie regioni muscolari che si traduce, nella vita di tutti i giomi, nella grazia ed economia di movimenti.

RESPIRAZIONE (Breathing)

La Respirazione, ultima della lista affinchè sia uno dei primi, fra i principi elencati, ad essere ricordata.

Una fluida e completa respirazione ed espirazione sono parte di ogni esercizio Pilates.

La Respirazione deve essere correttamente coordinata dai movimenti.

Per questo ogni esercizio del metodo Pilates è accompagnato da istruzioni per una corretta Respirazione.

CAMPI DI APPLICAZIONE

I campi di applicazione del metodo Pilates variano dal fitness, per il puro mantenimento del benessere fisico, al campo specialistico della riabilitazione ortopedica.

L’estrema versatilità della tecnica la rendono unica nel suo genere.

Le persone che frequentano gli Studi Pilates nel mondo sono Ie più varie:

” Atleti che completano la preparazione generale all’attivita agonistica.

  • Ballerini che trovano una specifica applicazione del metodo Pilates per la danza classica, modema, jazz, contemporanea etc.
  • Sportivi che eseguono programmi di riabilitazione dopo eventi traumatici.
  • Adolescenti che correggono vizi posturali grazie ad un programma variato e divertente.
  • Persone che trovano nel metodo Pilates il miglior modo di mantenersi in forma.
  • Persone vogliono correggere la loro postura.
  • Donne in gravidanza che preparano il loro corpo e la loro mente al parto.
  • Donne dopo la gravidanza che vogliono riacquistare velocemente il tono muscolare ed il benessere fisico.
  • Persone anziane che vogliono ritrovare l’elasticita del corpo e la giovinezza della mente.